Archivio

Archivio Luglio 2005

Il Coinfo investe in innovazione e ricerca sulle tematiche dell’area Dirinnova

31 Luglio 2005 Commenti chiusi


Dal 27 al 30 luglio il direttore ha partecipato alla riunione della Giunta nazionale del Coinfo (Consorzio Interuniversitario per la Formazione), tenutasi a Reggio Calabria. Si tratta della consueta iniziativa estiva del Coinfo, a carattere seminariale, nella quale viene verificata l’attività in corso d’anno e, soprattutto, impostata l’attività dell’anno successivo. Le riflessioni sono state approfondite e a 360° ed è quindi impossibile riassumerle in poche parole. Certo è che il Coinfo si trova in un’importante fase di passaggio, così come il sistema universitario di cui è parte, che richiede un inedito impegno di innovazione e ricerca. Non si tratta di abbandonare le tipologie di iniziative portate avanti nel decennio di attività, quanto piuttosto di corrispondere con proposte di percorsi formativi innovativi per contenuti e modalità organizzative alle esigenze poste dalle università e dalle pubbliche amministrazioni. Molte di queste esigenze scaturiscono dal ruolo sempre più rilevante richiesto dalla società alle università per lo sviluppo del territorio, a partire da quello regionale, di più immediato riferimento. Le tematiche della presenza dell’università nel territorio, per esempio attraverso i distretti tecnologici e i centri di competenza scientifici costituiscono pertanto uno dei campi di innovativo impegno del Coinfo. Ovviamente tutto ciò costituisce ragione di particolare e reciproco interesse, collaborazione e integrazione tra il Coinfo e l’università, specie attraverso la nostra Direzione.
Riferimenti: Coinfo

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , , , , ,

Verso il sistema universitario integrato sardo

27 Luglio 2005 1 commento


Verso un sistema universitario integrato della Sardegna. La ricerca fa da apripista.
UNIVERSITA’ DI CAGLIARI – UNIVERSITA’ DI SASSARI
Dichiarazione di intenti

Le Università di Cagliari e Sassari concordano sull?esigenza di un urgente coordinamento, a livello regionale, della ricerca scientifica e tecnologica che viene sviluppata in Sardegna, e sottolineano come tale coordinamento si renda necessario anche allo scopo di consentire le opportune sinergie con le linee di ricerca definite su scala nazionale ed europea.

Le due Università concordano sulla volontà di sviluppare e consolidare i rapporti tra loro, anche in modo sinergico con università e istituzioni straniere e comunitarie, con l?obiettivo di garantire un alto livello di qualità delle attività di ricerca e di attrarre così risorse ulteriori rispetto alle tradizionali fonti di finanziamento del sistema universitario.

Gli Atenei sardi ritengono che una programmazione a livello regionale, per poter assicurare un auspicabile miglioramento dei risultati della ricerca, dovrebbe concretarsi nella formulazione di regole atte a consentire una adeguata concertazione tra i diversi soggetti pubblici e privati – Regione, Università, centri di ricerca, mondo delle imprese, enti territoriali – che vengono in rilievo nel settore della ricerca.

Benchè le disposizioni legislative e amministrative attualmente in vigore a livello regionale non possano considerarsi, ai fini dell?auspicato coordinamento, del tutto soddisfacenti, le Università di Cagliari e Sassari ritengono realisticamente ipotizzabile ? sulla base sia di precedenti disegni di legge regionali, sia degli orientamenti che emergono dal Documento di programmazione economica e finanziaria approvata dal Consiglio regionale il 22 dicembre 2004 e dal documento, pubblicato nel giugno 2005, relativo allo Stato di attuazione degli Accordi di Programma Quadro basati sull?Intesa istituzionale di programma Stato e Regione Sardegna ? la costruzione condivisa di un ?sistema Sardegna?, che renda le Università, i centri di ricerca e il mondo delle imprese sempre più competitivi sul piano nazionale ed europeo.

Il dialogo e l?integrazione tra gli attori ora indicati presuppone che si instauri innanzitutto una stretta sinergia tra le due Università sarde su temi della ricerca europea e, in generale, internazionale. A tal fine, le due Università considerano importante vagliare la possibilità e individuare le modalità più appropriate per sviluppare in modo continuativo e coordinato le proprie attività di ricerca, anche mediante la partecipazione congiunta a programmi di ricerca internazionali o la sottoscrizione comune di accordi di cooperazione con paesi stranieri, in particolare quelli appartenenti all?area mediterranea. Le due Università non escludono che, per questa via, si possa giungere alla creazione di forme stabili e ufficiali di coordinamento, se non addirittura di un?unica struttura, tra gli organismi deputati alla cura e allo sviluppo delle suddette tematiche.

Una visione concordata porterà a sottolineare particolarmente l?importanza di intensificare i rapporti tra il sistema universitario regionale e il tessuto imprenditoriale e di potenziare l?attività di trasferimento tecnologico: tale finalità può essere efficacemente svolta dai liaison office, strutture di collegamento e di interfaccia tra l?Università e il territorio, che favoriscono la diffusione e l?utilizzo in ambito extrauniversitario delle conoscenze, delle competenze e dei metodi sviluppati mediante l?attività di ricerca.

Attraverso il supporto per la costituzione di nuove imprese incentrate sull?utilizzazione in ambito imprenditoriale dei risultati della ricerca e sullo sviluppo di nuovi prodotti o servizi (società spin-off), l?attività svolta dai liaison office contribuisce, inoltre, in maniera determinante a incrementare le opportunità di lavoro qualificato per i giovani sardi. Ai liaison office spetta anche il compito di offrire ai ricercatori un adeguato supporto tecnico-scientifico in materia di brevettazione, per promuovere la valorizzazione commerciale dei risultati della ricerca. L?incentivazione del dialogo tra il mondo accademico e il mondo industriale si realizza, altresì, mediante l?organizzazione di percorsi formativi mirati, quali stage del personale delle imprese all?interno delle strutture universitarie e tirocini di studenti, laureati o ricercatori all?interno delle imprese, anche collocate all?estero.

Nel quadro degli interventi formativi, la recente deliberazione della Giunta regionale della Sardegna (n. 27/13 del 21/6/2005), con la quale è stato approvato il progetto ?Formazione di eccellenza post-laurea per i giovani laureati sardi?, crea opportunità formative e lavorative di grande interesse, attraverso il programma integrato di voucher per l?alta formazione e i tirocini formativi, le borse per l?inserimento lavorativo e i prestiti d?onore per l?avvio di iniziative imprenditoriali innovative. La citata deliberazione affida la definizione dei criteri e del modello valutativo dei programmi di alta formazione, nonché l?individuazione degli ambiti tematici e delle aree disciplinari prioritarie, a una Commissione tecnico-scientifica nominata dalla Giunta regionale. A tale proposito, appare auspicabile il coinvolgimento dei Rettori dei due Atenei sardi, che potranno svolgere un ruolo consultivo di estrema importanza per la migliore attuazione degli obiettivi programmati.

Inoltre, affinché le diverse iniziative di cui si è parlato possano essere efficacemente realizzate, e, soprattutto, affinché possa svilupparsi e consolidarsi il ?sistema Sardegna?, è necessario che le Università e tutti gli attori dello sviluppo locale possano accedere a informazioni complete, affidabili e costantemente aggiornate: occorre, a tal fine, costruire un sistema regionale di banche dati, contenenti informazioni economiche, sociali, geografiche e ambientali relative al territorio, immediatamente accessibili e utilizzabili per analizzare situazioni, definire scenari, predisporre programmi. In quest?ottica, è necessario procedere anche alla creazione di un sistema comune di anagrafe della ricerca e di un portale regionale per la mobilità internazionale, volti a garantire, in particolare:
- la fruzione di informazioni complete e aggiornate sui progetti di ricerca (realizzati o in fase di attuazione) e sulle competenze presenti in ambito regionale nel campo della ricerca pubblica e privata;
- il coordinamento tra le diverse iniziative;
- la finalizzazione delle risorse da destinare all?attività di ricerca;
- la valutazione della qualità delle ricerche;
- il monitoraggio della gestione delle risorse utilizzate.

Solo la presenza di banche dati attendibili, e quindi la gestione di informazioni condivise, può consentire quell?indispensabile integrazione di azioni tra i diversi soggetti, in assenza della quale è inevitabile che molte politiche di sviluppo si traducano in una dispersione di risorse o una inutile duplicazione di interventi. Allo stato attuale, in particolare, la carenza di risorse pubbliche destinate alle Università rende assolutamente indifferibile operare sempre più nella logica della concertazione, dell?integrazione, della realizzazione di azioni congiunte. Tale modalità di azione, oltre a consentire di ottimizzare le risorse disponibili, permette altresì di accrescere l?efficacia e l?impatto delle iniziative realizzate e di portare a sistema i processi di sviluppo del territorio.
Riferimenti: Unica – Dirinnova

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Impegni odierni dell’area Dirinnova. Onomastico di Anna.

26 Luglio 2005 1 commento


Oggi riunione in Regione (Centro Regionale di Programmazione) sulle strategie per l’università telematica in Sardegna.
Presenti per la Regione: Salvatore Orlando, Giovanna Vicini e Marisa Sollai; per le Università sarde: Virgilio Mura, Roberto Giuntini, Riccardo Scateni, Silvano Tagliagambe, Franco Meloni, Cristina Aresu e Francesco Sircana.
Incontro cordiale e costruttivo che è servito come scambio di idee sull’innovazione didattica in ambito universitario e sul coordinamento delle politiche regionali (leggi DPEF) con quelle degli Atenei sardi.

http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_46_20050720171307.pdf

***********
Oggi ricorre la festività di S.Anna
Auguri di buon onomastico alla nostra collega Anna Cotza e a tutte le Anne del mondo!

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , , ,

Agosto, andiamo?è tempo di creare!

26 Luglio 2005 2 commenti


Estate, tempo di creatività. Se è vero che il pensiero creativo nasce nei momenti di tranquillità, di inattività e di relax, l?estate sembra essere il periodo più propizio per alimentare nuove idee, per coltivare con la mente progetti originali, per lasciarsi illuminare da lampi di genio, per vedere le cose da un diverso punto di vista. C?è bisogno di più creatività: nella scienza, nel mondo del lavoro, nella vita quotidiana, nell?arte, nella letteratura?ben vengano, allora, le vacanze estive, a patto che non ci lasciamo travolgere dai troppi impegni, ma da un sano e fruttuoso ozio creativo!

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Local Authorities in European Networking

22 Luglio 2005 10 commenti


Il programma di alta formazione ?Local Authorities in European Networking?, organizzato dal Formez in collaborazione con il Centro Universitario UnisiPA dell?Università degli Studi di Siena è destinato ad amministratori, dirigenti e funzionari di Regioni, Province, Enti locali e agenzie di sviluppo delle regioni del Mezzogiorno. L?obiettivo didattico è quello di sviluppare la loro capacità di operare in contesti di reti internazionali. In vista del nuovo ciclo di programmazione comunitaria, infatti, per queste amministrazioni si prospetta la necessità di accedere ai programmi comunitari e di cooperazione internazionale svolgendo autonomamente eventuali attività di project financing.

Il programma formativo avrà la durata di due annualità, per un totale di 4 moduli didattici.

Il primo modulo, dal titolo ?Lo sviluppo locale dal contesto alle strategie? si terrà dal 26 al 29 settembre 2005 presso la sede di UnisiPA e affronterà I seguenti argomenti:

1) Contesto internazionale e sviluppo locale
2) Territorio come risorsa per lo sviluppo locale
3) Caratteri dello sviluppo locale
4) Strategie per lo sviluppo locale

Programma completo del I modulo (55k)
Riferimenti: Formez

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Aif Il valore della competenza. Workshop internazionale a Cagliari

21 Luglio 2005 3 commenti


Workshop internazionale di Cagliari 2005
L’Associazione Italiana Formatori – AIF organizza dal 28 al 30 settembre a Cagliari il Workshop internazionale “Il valore della Competenza”.
La partecipazione al convegno è gratuita. E’ consigliabile prenotare sollecitamente.
Tutte le informazioni sul sito Aif nazionale:
http://www.aifonline.it/modules.php?op=modload&name=Sections&file=index&req=viewarticle&artid=1091&page=1
Riferimenti: Aif

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , ,

Il 21 luglio, a Sassari, si parlerà di liaison office

20 Luglio 2005 1 commento


In attesa delle ferie di agosto, l’attività della direzione per le relazioni con il territorio procede a pieno ritmo. Giovedì 21 luglio, a Sassari, si terrà una riunione per definire le modalità di partecipazione al bando del Miur per la costituzione e il potenziamento dei “liaison office”. Per l’università di Cagliari, sarà presente una delegazione composta dal Prof. Adolfo Lai, delegato del rettore per la ricerca scientifica, e dal Dr. Franco Meloni, dirigente dell’area “Dirinnova”.

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Ultimi impegni dell’Area prima del grande esodo estivo

18 Luglio 2005 2 commenti


Ultimi impegni dell’Area prima del grande esodo, che non è solo estivo. Infatti a settembre ci sarà una certa diaspora dell’ex Area Organizazione.
Alla nuova Direzione per il territorio e l’innovazione passano con il dirigente: Cristina Aresu, Lucio Cocco, Anna Cotza, Cristina Mocci e Stefano Cocumelli. Almeno per adesso… poi speriamo anche Rita Etzi ed Erika Pitzalis (per mobilità dal Comune di Carbonia). Proveniente da altra struttura anche l’EP Graziella Pili.
Alla nuova Direzione per la Comunicazione vanno: Laura Mura, Roberta Contini, Andra Putzulu e Ivo Cabiddu.
Alla niova Direzione per le Risorse Umane vanno: Stefano Seu, Rita Etzi (per ora) e Stefania Zedda.
INTANTO SONO DA OGGI IN FERIE il dirigente e Rita Etzi.
Giovedì 21 luglio delegazion e a Sassari per bando Miur sui Liaison Office.

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , , , ,

CNIPA: pubblicato in G. U. l? Avviso per la selezione di progetti e-learning

17 Luglio 2005 Commenti chiusi


Pubblicato in G. U. l? Avviso per la selezione di progetti e-learning
13 luglio 2005 – Nell’ambito dell’attuazione del piano di e-government, il CNIPA ha approvato l?attivazione di un Avviso pubblico per il co-finanziamento di progetti di e-learning per individuare e cofinanziare progetti – proposti dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano ( ?enti proponenti?) – che abbiano come fine la promozione dell?utilizzo delle metodologie e tecnologie di e-learning per la formazione dei propri dipendenti e di quelli degli enti locali del proprio territorio. I progetti potranno essere presentati dalle amministrazioni proponenti scegliendo tra i 5 temi indicati nell?Avviso:

Management e utilizzazione dei sistemi informativi (EUCIP);
La gestione dei flussi documentali e le nuove modalità lavorative;
Il Project finance: come progettare l?innovazione utilizzando finanziamenti per le pubbliche amministrazioni ;
Sicurezza e Privacy delle informazioni e dei dati nei sistemi informativi;
La gestione per l?acquisizione di beni e forniture di servizi ( gestione di bandi e gare per progetti di innovazione tecnologica).
Il cofinanziamento assegnato ai singoli progetti non potrà superare il 40% del costo del progetto, con un tetto massimo di cofinanziamento di ? 400.000,00. La gestione dell?Avviso avverrà secondo le modalità già collaudate per i progetti e-government. Per eventuali chiarimenti sul testo dell’avviso è stato istituito un servizio di help desk: scuola-virtuale@cnipa.it.

Risorse assegnate al finanziamento di ?Progetti di e-learning per enti locali?
2.000.000 ?

Scadenza
9 ottobre 2005

Allegati tecnici
Allegato 1. Scheda Anagrafica di Progetto

Allegato 2. Documento tecnico di progetto

Allegato 3. Guida alla presentazione del progetto

Allegato 4. Documento di sintesi

Allegato 5 . Guida al documento di sintesi

Fonte Cnipa: www.cnipa.it

Riferimenti: CNIPA

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , ,

Area Dirinnova 15 luglio 2005

15 Luglio 2005 990 commenti


Riunione con il delegato alla ricerca su: 1) bozza protocollo d’intesa con la Camera di Commercio di Cagliari; 2) esame proposta partecipazione bando ministero delle attività produttive (Map) per il trasferimento dell’innovazione tecnologica alle piccole imprese (proposta Bic Sardegna); 3) messa a punto partecipazione dell’Ateneo al bando Miur sui liaison office (partenership con l’Universitò di Sassari e con altri Atenei della penisola) e organizzazione riunione a Sassari per il 21 p.v.
Incontro con i funzionari dell’ufficio appalti e forniture (dott.ssa Alessandra Sorcinelli) e con la ditta vincitrice della gara per la fornitura degli arredi per il Centro Unicafor, che dovrà ospitare i locali della Direzione (nell’ex clinica Aresu) fino all’approntamento degli spazi dedicati al IV piano dello stesso edificio.
Incontro con il prof. John Douthwaite e la sua collaboratrice Daniela su ipotesi di collaborazione con il Consorzio per l’Università telematica.

Categorie:Senza categoria Tag: , ,